Parte 8

Manuale del Perfetto Comunista

G.L. Lombardi-Cerri

 

3- La strategia della gradualità.

Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, a contagocce, per anni consecutivi. E’ in questo modo che condizioni socio-economiche radicalmente nuove (neoliberismo) furono imposte durante i decenni degli anni 80 e 90. Stato minimo, privatizzazioni, precarieta, flessibilita, disoccupazione in massa, salari che non garantivano piu redditi dignitosi, tanti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fossero state applicate in una sola volta.
Commentino
Come introduzione di carattere generale, sarebbe interessante conoscere un solo successo derivato dai dirigismo statale, visto che C. blatera tanto di neoliberismo, come se fosse il male del mondo. Tipico esempio e stata la tassa di ingresso in Europa tassa applicata con la premessa di restituirla, invece niente. Altro esempio e dato dai continuo prospettare la privatizzazione dell’acqua per abituare i cittadini ad un futuro aumento del costo dei servizi. Nelle regioni rosse e stato un continuo martellare sulla necessita di creare delle “utility” per tutti in servizi ( gas, acqua, teleriscaldamento, energia) che , alia fine ha portato ad un aumento generalizzato delle tariffe. -Da ultimo si fa mormorare che per sanare in parte il debito pubblico bisognerebbe tassare un poco i patrimoni. Credete che se questo fosse disgraziatamente attuato verrebbe sanato sia pure in piccola parte il debito pubblico? Certamente ! Per il breve periodo di tempo che occorrerebbe per dilapidare altre sostanze pubbliche.

 

4- La strategia del differire.

Un altro modo per far accettare una decisione impopolare e quella di presentarla come “dolorosa e necessaria”, ottenendo I’accettazione pubblica, nei momenta, per un’applicazione futura. E’ piu facile accettare un sacrificio futuro che un sacrificio immediato. Prima, perche lo sforzo non e quello impiegato immediatamente ed uno sforzo in tempo successivo non preoccupa piu di tanto. Secondo, perche il pubblico, la massa, ha sempre la tendenza a sperare ingenuamente che “tutto andra meglio domani” e che il sacrificio richiesto potrebbe essere evitato. Questo dà più tempo al pubblico per abituarsi all’idea del cambiamento e di accettarlo rassegnato quando arriva il momento.
Commentino
Tipico per quanto concerne l’Italia è stato il modo di ingresso nell’area Euro. E’ stato accettato un cambio giugulatorio di circal a 2000 (pronti ad accettare anche il cambio di 1 a 3000, nella convinzione che quegli stupidi tedeschi e francesi avrebbero sanato il nostro debito pubblico) e si è incolpata la popolazione di non sapersi “adattare” alla nuova moneta, quando anche i bambini avevano capito che il valore della nuova moneta tagliava alla metà i guadagni di tutti. Si è andati avanti (e lo si ripete ancora adesso con minor frequenza) che in avvenire non meglio precisato, “arriveranno i vantaggi”.

 

5- Rivolgersi al pubblico come ai bambini.

La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o addirittura un deficiente mentale. Quando più si cerca di ingannare lo spettatore più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno (vedere “Armi silenziosfcper guerre tranquille”).
Commentino
E’ esplicativo l’atteggiamento dei cosiddetti “maitre a penser” ( ma non sarebbe il caso che si trasformassero, se capaci, in maitre a faire ?) ed il loro atteggiamento sempre arrogante nei confronti degli elettori, che secondo loro non hanno capito niente o hanno interpretato in modo scorretto i loro “vaticini”, quando addirittura non li tacciano di stupidità. In Italia chi ha votato Lega o PDL viene , ad ogni passo, tacciato di ignoranza , anche se spesso queste accuse partono da persone che al massimo hanno conseguito una laurea in una di quelle che definiremmo “scienze dell’ opinabile” Ed ecco un interessante esempio Secondo una vecchia prassi marxista si riesce sempre a trovare qualcuno che parli male della Madonna o dei Santi, a condizione di non valutare l’attendibilità delle fonti. Poiché per la Gabanelli la verità non può che essere politica, questa “regina” (si fa per dire) dei report applica la regola citata , sistematicamente. La cosiddetta inchiesta sugli ospedali della Valle Camonica ne è stato un chiaro esempio applicativo del sistema. Corpo sanitari e dipendenti di tali ospedali offrono un servizio del quale la stragrande maggioranza dei cittadini è ampiamente soddisfatta. La Gabanelli, invece, ha descritto questo gruppo sanitario come fosse uno dei peggiori d’Italia. Come ha fatto ? Semplicemente intervistando solo un paio di scontenti e ignorando il concetto di democrazia ! Per quanto attiene Finmeccanica ha tenuto lo stesso comportamento,ulteriormente perfezionato. Per i quattro quinti della trasmissione ha parlato di situazioni (Telecom ad esempio) che con Finmeccanica non hanno avuto niente a che fare , lasciando intravedere “che forse anche Finmeccanica….”. Per la quinta frazione di tempo ha detto di Finmeccanica, del suo Presidente Ing Guarguaglini e della Signora Ing. Grossi CDA del gruppo Selex, cose indimostrate e indimostrabili (e molte delle quali addirittura platealmente false),lasciando sempre intendere che forse qualcosa di vero A chi interessa la faccenda ? Semplice! Finmeccanica , il cui azionista di stragrande maggioranza (32%) è il Tesoro è una qualificata holding internazionale, che da molto fastidio ad altre holding. Pensate se si riuscisse a farne uno spezzatino, cedendo a queste holding le parti più interessanti. Pensate quanti moralisti si riempirebbero le tasche in questa operazione ! Intanto gli stessi moralisti hanno già cominciato a riempirsi le tasche con il prezioso report della Gabanelli, producendo un sensibile ribasso borsistico che in tempi di onestà veniva penalmente punito sotto il nome di “inside trading”. Oggi, tuttavia , perfino quando la sinistra ammazza (100 ML di morti) si ricorda, a giustificazione, la frase di Stalin che “1 morto ammazzato è un omicidio, 10 ML di morti, sono un fatto statistico”.

 

6- Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione.

Sfruttate l’emozione è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un’analisi razionale e, infine, il senso critico dell’individuo. Inoltre, l’uso del registro emotivo permette i aprire la porta d’accesso all’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre comportamenti.
Commentino
I caratteristici raduni di piazza della sinistra , che si basano esclivamente sull’emotività che cosa sono ? Itipica la leva usata attualmente dei veri o presunti scandali con prostitu te. 0 si fa politica o si fa morale . Tenuto conto anche del fatto che chi oggi fa della morale non è stato mai un esempio da seguire. Ricordiamo a puro titolo di esempio che il n.1 del PCI Togliatti ha fatto salire la proprio amante sino al livello di Presidente della Camera dei Deputati. Altrettanto dicasi del suo Vice: Longo e di decine di alti funzionari del PCI. E non sono da dimenticare, inoltre, le femministe che, con gesti spesso semi osceni hanno sempre preteso la propria libertà sessuale.

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 104235Totale visitatori:
  • 18Oggi:
  • 20Ieri:
  • 183La scorsa settimana:
  • 416Visitatori per mese: