OSSERVAZIONI

di “Federico Caravita”

Da un primo affrettato esame delle “MISURE” adottate dall’illustre professor Monti ci permettiamo di avanzare due osservazioni:
Fra tutte le riduzioni proposte a carico di importanti categorie professionali, nessuna riduzione o limite è prevista per le private consulenze dei professori ?
Notiamo con ammirazione che il Primo Ministro, sen.prof. Mario Monti, ha dichiarato che rinuncia all’emolumento della carica ministeriale (breve nel tempo), si è però probabilmente dimenticato della recente carica di senatore a vita e del relativo compenso.

Recentissima la notizia che George Clooney, insieme ad altri attori, ha finanziato un indagine, via satellite, per documentare le stragi perpetrate nel Darfur e nel Sud Sudan. Noi ci domandiamo: ma il nostro Ministero degli Interni e la nostra Grande Marina, non sapevano che potevano usare i satelliti per individuare le flottiglie di imbarcazioni, cariche di disperati, che stavano per salpare in direzione delle nostre coste e fermarle?

2 Commenti a “OSSERVAZIONI”

  • Schwefelwolf:

    Ma se la vera volontà fosse quella di “non-vedere” le imbarcazioni cariche di illegali? Dico illegali – e non “disperati” – perché il fatto che siano o meno disperati è cosa che riguarda esclusivamente i loro Paesi di provenienza – tutti liberi e sovrani, almeno da quando hanno mandato via i loro oppressori coloniali. Per noi dovrebbero essere – a mio avviso – de jure e de facto solo ed esclusivamente individui che tentano di entrare illegalmente nel nostro territorio. La definizione “migranti” o “disperati” è solo un tentativo di condizionamento psicologico: come la sostituzione di “zingari” con “rom”, poi di “rom” con “nomadi”. Prima o poi sostituiranno anche “nomadi” con “diversamente stanziali” – è solo questione di tempo.
    C’è da dire che se Maroni avesse usato i satelliti per bloccare l’immigrazione adesso avremmo mezzo milione di “disperati” afro-asiatico-sudamericani in meno da mantenere.

    A proposito di “mantenere”: c’è qualcuno che sappia quanto costano attualmente allo Stato (a quello stesso Stato che sta reintroducendo l’ICI e tagliando le pensioni) questi milioni di illegali “tollerati” in Italia? Parlo solo dei costi finanziari – visto che quelli sociali e ambientali sono comunque immensi, in termini di ordine pubblico, sicurezza, identità culturale.

  • Caro Schwefelwolf.
    concordo pienamente con quanto osservi nel tuo commento. Mi domando soltanto il perchè dello strano silenzio generale, quasi indifferenza, di fronte ai problemi accennati. Ma èpossibile che la maggioranza della popolazione italiana non soffra di questa situazione?. Possibile che non ci si accorga che stiamo andando verso la completa disintegrazione della società italiana a causa
    di una classe politica (cattocomunismo) che tradisce i propri connazionali? Mi fermo qui, perchè il discorso diventerebbe troppo
    lungo, ma la Martinella non si stancherà mai di denunciare il crimine in atto che condurrà il popolo italiano ad un probabile destino
    fatale. F,Caravita.

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 110743Totale visitatori:
  • 14Oggi:
  • 41Ieri:
  • 217La scorsa settimana:
  • 553Visitatori per mese: