UN MIGLIO ALLA LIBERTA’ – Pensieri minimi di Gianfranco Miglio

da “Disobbedienza civile di Gianfranco Miglio – Editoriale Libero Srl”

Un sistema politico (Costituzione) è tanto più “democratico”:
a) quanto più frequentemente interroga i cittadini a proposito delle decisioni più importanti da prendere (e facendo quindi un uso sistematico delle consultazioni referendarie);
b) quanto più spesso provvede a cambiare i titolari del potere.


Delle molte definizioni di “democrazia” che sono state avanzate, una sola resiste alla critica: è ” democratica ” una convivenza nella quale coloro che aspirano a comandare sono divisi approssimativamente in due schiere, formate rispettivamente da quanti detengono il potere e da quanti al contrario lottano per ottenerlo.
La dove invece la ” classe politica” è stabilmente unitaria ed è solidalmente compartecipe del potere, non c’è più “democrazia”, perché i cittadini perdono la possibilità di cambiare i reggitori e quindi di “controllarli”.
Le “grandi coalizioni “, i governi di “solidarietà nazionale” e le esperienze “consociative “, rappresentano sempre fasi pericolose di eclissi di un regime “democratico “.

2 Commenti a “UN MIGLIO ALLA LIBERTA’ – Pensieri minimi di Gianfranco Miglio”

  • armando zappa:

    Grande Gianfranco Miglio
    peccato che l’abbiamo buttato fuori come tanti altri intellettuali, adesso gente così
    non ne abbiamo molta , diciamolo francamente il livello culturale della nostra
    classe dirigente non è il massimo, se non cambiamo in qualità resteremo sempre
    all’ 8-10% Il popolo padano (veneti lombardi piemontesi) è gente perbene lavoratrice
    con educazione di estrazione cattolica, se ai vertici della Lega non arriva qualcuno
    veramente credibile con il dito medio e le pernacchie di Bossi o le cavolate di
    Borghezio e l’appeal di Calderoli ma dove vogliamo andare!!
    Gli unici che potrebbero fare ancora qualcosa sono ancora Maroni ,Zaia,Tosi
    e pochi altri. Poi sul trota stendiamo un velo pietoso
    Padania Libera

  • Caro Armando Zappa,

    complimenti, siamo d’accordo su tutto (o quasi). Sul Ministro degli Interni – Maroni- avremmo parecchie osservazioni da fare, ma
    non ci mancherà l’occasione. Continua a seguirci e facci avere i tuoi pareri. Ciao! Federico Caravita.

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 115349Totale visitatori:
  • 14Oggi:
  • 97Ieri:
  • 553La scorsa settimana:
  • 928Visitatori per mese: