Elezione del presidente della repubblica

 

G.L. Lombardi-Cerri

 

Adesso ci tocca beccarci un altro Presidente! Molto Democraticamente NON eletto. Sì perché a tutti quelli che ci governano ( e sfruttano) guai parlare di elezioni. E’ un concetto demodé ! I politici sanno ben loro quello che a noi “beoti”serve. Per mantenere il solo concetto puramente slogan di democrazia bastano e avanzano le elezioni “altre” in cui si sa già chi deve vincere, anche se a votare va il 30 % degli elettori. Il giorno, non lontano , in cui andassero a votare solo 10.000 persone e il vincitore si beccherebbe il 70-80% dei voti, dichiareranno con albagia che rappresenta, il vincitore, la STRAGRANDE MAGGIORANZA dei cittadini. Ma torniamo al Presidente.

 

E’ il momento dei mormorii. Si “mormora” che potrebbe essere Giuliano Amato ( quello che ha sistematicamente svuotato le tasche dei cittadini), si “mormora” che potrebbe essere Romano Prodi ( quello che ci ha trionfalmente portato nell’area euro dandoci degli imbecilli perché sin dai primi giorni anche un pastore aveva capito che si trattava di una solenne fregatura), si “mormora di Stefano Rodotà (ta, ta) ( che ha intascato euro a non finire per deliziarci con la privacy, che ha permesso di entrare anche nei più intimi recessi della nostra casa, obbligandoci a compilare periodicamente fiumi di carta). E mentre siamo qui, alla soglia del fallimento italiano, ci deliziamo assistendo alle mosse , alle astutissime contromosse, per bloccare la candidatura di un clan avversario. Quale sofisticazione dei discorsi, quale delicatezza negli accenni, quale indignazione brusca quando qualche sprovveduto accenna alla possibilità di “eleggere” il nuovo presidente.

 

Dalla delicatezza passano alla durezza dicendo che il poppolo le elezioni le ha già avute , per inviare a suo tempo e a loro scelta ,gli eletti elettori del Presidente. Intanto per distrarre il poppolo che ha fatto il callido Renzi ? Ha detto ai cittadini : state quieti che vi daremo le Olimpiadi a Roma (onde perpetuare, diciamo noi, Mafia Capitale ) E con ciò ha dato non uno , ma ben due segnali. Uno al poppolo : state buoni se no non vi do le Olimpiadi. Agli speculatori: state buoni per qualche anno intanto che si cancella un po’ la memoria dello stupido poppolo e poi vi rido spazio per i vostri lecitissimi guadagni.

 

“zitto, che adesso parleno…
Grande Trilussa con questo “L’incontro de li sovrani”
Stai bene? – Grazzie. E te?
e la Reggina? – Allatta.
E er Principino? – Succhia.
E er popolo? – Se gratta.
E er resto? – Va da sé…
Benissimo! – Benone!
La Patria sta stranquilla;
annamo a colazzione… “e il poppolo oltre a grattarsi “magna le nocchie e strilla : evviva , evviva”. Naturalmente, come per solito, il problema n. 1 dell’Italia, da come fanno apparire dalle loro discussioni i politici, non è riavviare il mondo del lavoro con tutto quello che ne consegue, ma fare delle grandissime dichiarazioni di principio e , sopratutto,eleggere un sostituto dell’INSOSTITUIBILE Presidente Napolitano, di cui sono stati velocemente dimenticati i non scarsi misfatti, che cominciano da quei non dimenticati carri armati a Budapest.

 

G.L. Lombardi-Cerri

 

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 102485Totale visitatori:
  • 3Oggi:
  • 42Ieri:
  • 230La scorsa settimana:
  • 783Visitatori per mese: