Commento all’articolo del CDT del 06.11.11

Su “Voci del Nord ” sono aumentati i lettori ! La cosa mi fa moltissimo piacere, ma c’è un ma. Perchè i lettori non intervengono in modo ben più consistente ? Il sottoscritto collaborando con “Voci del Nord” /’Miglio Verde” e “Lindipendenza nuova ” ha assunto una precisa posizione politica. E’ indispensabile che movimenti e pubblicazioni indipendentiste collaborino strettamente per impedire che la vecchia “Idea Leghista” venga masturbata. E’ necessario, quindi, sentire le voci del maggior numero possibile di cittadini. Coraggio ! Non si richiedono saggi di scrittura, ma idee e proposte . Padania libera.

 

 

Gian Luigi Lombardi-Cerri

 

L’articolo pubblicato sul CDT in data 06/11 intitolato “Licenziata,lo insulta: ora è nei guai ” merita un commento.

 

L’atteggiamento dell’impiegata varesina fa parte della cultura inculcata sistematicamente dalla sinistra e dai sindacati che parte da un principio che non trova riscontro in nessuna parte del mondo.

 

Il principio si può sintetizzare così :”lo vengo, bontà mia a lavorare da te , sfruttatore e ladro per definizione e se tu di togli il pane di bocca per darlo ai poveri stai restituendo ciò che è loro. Ho un solo dovere : quello di timbrare il cartellino (dovere per il quale sono esentati i dipendenti pubblici) A fronte di questo semplice dovere ho tutti i diritti, anche quelli non sanciti da una Legge sul lavoro”. Ho però il diritto di ignorare , secondo la mia convenienza , il Codice Civile ” In Svizzera , al contrario di quanto avviene in Italia , chi crea un posto di lavoro , fermo restando che deve rispettare le Leggi vigenti, non è considerato un delinquente (fino a prova contraria giudicata da un Tribunale e non dai media) ma un benemerito della collettività. La cosa avvenuta in Canton Ticino , o verrà bellamente ignorata .dalla stampa italiana asservita al potere ,o verrà fatta passare come un sopruso padronale.

 

Ma se qualcuno volesse dedicare a tal fatto 5 minuti di meditazione, le conclusioni dovrebbero essere interessanti.

 

a.-Perchè mai due , regolarmente sposati, se divergono anche per cose futili hanno il diritto di andarsene , ognuno per i fatti suoi (salva la parte economica prevista dalla Legge) con una rapidità che una recentissima Legge tende ad accelerare, come se il problema della disoccupazione fosse strettamente connesso e invece due , che non hanno fatto un contratto a vita, ma solo finché esistono talune condizioni, debbano rimanere uniti per l’eternità?
b.-Se in Italia un datore di lavoro insulta in egual misura il dipendente che vuole licenziare, passa i guai suoi. Perchè il dipendente è esentato dal rispetto del Codice?
c.-Perchè nessuna impresa estera vuole investire in Italia cacciandosi in guai non considerati tali in ogni paese civile ?
d.-Perchè ci si scandalizza sistematicamente sull’entità delle liquidazioni (pattuite per contratto ante assunzione) dei dirigenti industriali e si mette a tacere una pensione di 8.000 euro mensili di un dirigente sindacale , pensione che, almeno ho letto sulla stampa, non avrebbe tutti carismi della regolarità?
e.-Come mai in Italia ogni desiderio diventa un diritto che, in un battibaleno diventa “diritto acquisito”?
f.-Pensate che un padrone così “fuori da ogni umanità ” non sarà immediatamente sommerso da domande di assunzione da parte di italiani, magari comunisti convinti ?

 

Gian Luigi Lombardi-Cerri

 

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 104236Totale visitatori:
  • 19Oggi:
  • 20Ieri:
  • 184La scorsa settimana:
  • 417Visitatori per mese: