Osservazioni Flash

Spesso ci soffermiamo a considerare la triste situazione della nostra vicina : la Svizzera. Povero staterello, piccolo e debole, che senza l’appoggio della grande Europa, sembra condannata ad un pericoloso isolamento capace di distruggerla politicamente ed economicamente. Ci spiace molto che questa simpatica piccola nazione non goda di tutti meravigliosi vantaggi e garanzie offerti dalla U.E., delle quali- invece godiamo felicemente noi italiani. Che peccato!

 

LEGITTIMA DIFESA, La criminalità indigena e d’importazione imperversa liberamente nel nostro bel Paese. Si rapina e si uccide con estrema facilità e frequenza. Il popolo italiano è costretto a subire il tutto senza poter reagire, altrimenti interverrebbe subito uno zelante magistrato, il quale (in rispetto di leggi assurde e superate) prontamente condannerebbe la vittima ed assolverebbe i criminali. Lo Stato italiano e i Governi devono assolutamente provvedere ad una VERA modifica del codice penale e consentire agli aggrediti di potersi difendere liberamente, senza assurdi condizionamenti e limitazioni impossibili a rispettarsi. E’ giunto il momento in cui la legge italiana dichiari la LIBERTA’ DI LEGITTIMA DIFESA IN OGNI CASO E SITUAZIONE. e soprattutto che riconosca la sacralità della dimora famigliare. Lega NORD 2.0: ti devi battere per questo urgente e irrinunciabile emendamento al codice penale!

 

Il quotidiano “IL GIORNALE” del 10/12/2012 ha pubblicato un articolo di Patricia Tagliaferri nel quale si informa che è in corso il fenomeno di numerose donne italiane che si recano all’estero per svolgere l’attività di badante (soprattutto nel Medio Oriente). Conoscendo le abitudini di certi Paesi a religione musulmana, ci chiediamo se queste donne italiane sarebbero disposte anche ud indossare il burka o a correre il rischio di subire l’infibulazione. Mah!

 

I PALAZZONI DI SCAMPIA A NAPOLI. Sarebbero da condannare all’ergastolo i responsabili del Comune napoletano e l’architetto che hanno approvato e progettato quell’obbrobrio architettonico e sociale. Non era possibile autorizzare la creazione di un simile quartiere e le tragiche conseguenze ora sono sotto gli occhi di tutti.

 

AMMINISTRAZIONE DEL TEATRO ALLA SCALA. Ancora disavanzi di bilancio. Ancora richieste di aiuti. Ma è possibile che non ci sia un italiano capace di amministrare e risanare il Teatro alla Scala – gloria internazionale di Milano e gestita da stranieri incapaci? Possibile che non ci si possa sottrarre all’egemonia dei sindacati del Teatro?

 

La Martinella

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 115349Totale visitatori:
  • 14Oggi:
  • 97Ieri:
  • 553La scorsa settimana:
  • 928Visitatori per mese: