FLASH e OSSERVAZIONI

 

Il senatore Sandro Mazzatorta, della Lega Nord, ha presentato un emendamento alla nuova legge sulla stampa, che è attualmente in esame presso la competente Commissione senatoriale.
L’emendamento prevede un anno di detenzione per il giornalista e il direttore del giornale, accusati di diffamazione a mezzo stampa.
Pare che sia stata una semplice PROVOCAZIONE (!?) ….Ah! Ah! Ah! che ridere!


Milano aggiunge nuovi illustri nomi all’elenco del famedio del Cimitero Monumentale e, fra questi, osserviamo anche quello del cantante lirico Franco Corelli.
Nel caso in cui, nell’elenco generale, non fosse compreso anche il nome di Giuseppe Di Stefano, noi chiediamo che vi venga inserito, a memoria di quanto il celebre tenore a donato alla città di Milano ed al Teatro alla Scala, con la sua indimenticabile e personalissima arte.


Per incrementare la stima e la fiducia degli elettori, suggeriamo di chiedere ai futuri candidati della Lega per incarichi pubblici, i seguenti documenti:
        CERTIFICATO PENALE (recente)
        CURRICULUM (autocertificazione impegnativa).
Ciò per fornire la massima garanzia di onestà e serietà degli esponenti che rappresenteranno il nostro Partito.


Notiamo che i comunisti ce l’hanno a morte contro i CAPITALISTI, però non contro il CAPITALE. Perché questo va bene anche per loro!


È noto che in Svizzera vige – ed è molto osservata – la partecipazione dei cittadini al “processo decisionale” per mezzo dei referendum…
e in Italia ???


SULLA PENA DI MORTE.
Chi dice che in Italia non esiste la pena di morte? Non è vero!
Esiste: eccome! Però solo per le sventurate vittime della criminalità, mentre per i criminali vige un’abbondante offerta di agevolazioni e sconti (tipo supermercato), per cui la certezza della pena diventa una vera chimera.
Nella caotica Italia di oggi, assassini, ladri e criminali sono persino coccolati, grazie alle leggi assurde ed alle assurde sentenze di certi magistrati; mentre i morti, vittime della criminalità imperante, sono vergognosamente ignorati.
MA DOV’E’ FINITA LA “DURA LEX” DELLA PATRIA DEL DIRITTO?


Regione Emilia: ERRANI HUMANUM EST!


Libertà democratica d’informazione. Riportiamo una frase del giornalista Richard Salant – ex presidente del CBS-NEWS:
” Il nostro lavoro non consiste nel DARE alla gente quello che vuole, ma nel DECIDERE cosa deve volere “


Retorica del governo tecnico Monti.
Unico obiettivo determinante è la lotta all’evasione, causa di tutti i mali dell’Italia.
Si dimentica stranamente che il dissesto finanziario nazionale è soprattutto originato dall’insopportabile parassitismo diffuso e dalle assurde, incontrollate spese dello Stato.
La tecnica retorica difensiva del governo Monti, usa l’evasione come uno specchietto per le allodole.
E’ UN DIVERSIVO CHE FUNZIONA SEMPRE!!


La Martinella

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 108167Totale visitatori:
  • 19Oggi:
  • 24Ieri:
  • 206La scorsa settimana:
  • 664Visitatori per mese: