Congresso Federale del 30 Giugno -1° Luglio 2012

La nuova Lega Nord, o qualunque Partito che dovesse sostituirla, dovr
sicuramente affrontare una durissima guerra politica contro tutti gli altri
Partiti, più o meno consociati.In prossimità del prossimo Congresso Federale, noi de La Martinella
vogliamo far sentire la nostra voce ed avanzare alcune proposte (sia pure
sinteticamente), ma maturate sulle dolorose esperienze degli ultimi venti
anni.
Secondo noi la nuova Lega Nord dovrà ripartire e riprendere i traguardi
politici e programmatici raggiunti circa nel 1993, correndo da sola, senza
infide alleanze, ricostruendo ex novo la propria struttura militante e ricuperando
il più possibile nel bacino-voti del nord.
Tutto ciò lo potrà ottenere solamente se si batterà a fondo per rimuovere
le incancrenite posizioni che sottopongono le genti del nord ad una
condizione esistenziale intollerabile e inaccettabile.
La nuova Lega Nord dovrà dire basta a tante cose per conquistare il Federalismo :
BASTA all ‘immigrazione selvaggia!
BASTA allo sfruttamento del nord a favore del sud!
BASTA all’unione europea (vera prigionia imposta al popolo italiano)!
BASTA con la classe dei parassiti politici e statali (che hanno divorato
le risorse del Paese portandolo al fallimento)
La nuova Lega Nord futura dovrà affrontare un dura campagna sul
territorio, abbandonando temporaneamente ogni ambizione verso il
Parlamento, sino a quando tutto il popolo del nord non avrà compreso
a fondo la nuova personalità politica e aderito in grande maggioranza
ai programmi della rinata UNIONE DEL NORD.
Il nuovo Segretario Federale dovrà anche ben chiarire che la nuova
Lega Nord non sarà di destra né di sinistra, ma solamente del nord e
per il nord e decisa fermamente ad ottenere un vero Federalismo, non
falso.
F.C. per La Martinella

2 Commenti a “Congresso Federale del 30 Giugno -1° Luglio 2012”

  • Cantone Nordovest:

    La Lega 2.0 deve cambiare la strategia (che significa adottare una strategia onesta).

    Deve passare dalla strategia ”cambiare tutto per non cambiare niente” (Tomasi di Lampedusa chiarì questo raffinato modus operandi per ingannare la platea- v Il Gattopardo)

    … e passare alla strategia del “un passo dopo l’altro” (step by step)

    Vogliamo l’indipendenza del Nord ? Ok , passiamo prima per gli Statuti Speciali !

    E basta coi miseri trucchetti per salvare capra e cavoli cioè la casta e la reputazione .. tipo “abbiamo votato CONTRO la riduzione dei parlamentari perché vogliamo il dimezzamento”

    mavalaaaaaaaaaaa !

    Facebook > Cantone Nordovest

  • Federico Caravita:

    Carissimi del Cantone Nordovest
    tgrazie per il commento, ma lo avremmo gradito più costruttivo. Fatevi conoscere, noi cerchiamo sempre
    nuovi amici. Noi siamo per il nord libero !!!!!

Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 116856Totale visitatori:
  • 41Oggi:
  • 48Ieri:
  • 427La scorsa settimana:
  • 921Visitatori per mese: