OSSERVAZIONI

di La Martinella


I nostri “marò” in India


Possibile che sul disgraziato incidente accaduto nei mari extra territoriali indiani, nessuno si sia ancora domandato che cosa ci facessero le barche dei cosiddetti “pescatori”, tanto vicini allo scafo della petroliera italiana e in evidente modo sospetto da poter essere facilmente scambiati per pirati ed essere raggiunti dai colpi di fucile dei “marò” !?


Dove sono e cosa fanno i legali del nostro Ministero degli Esteri?


Possibile che gli italiani debbano sempre prendere pesci in faccia (tanto per restare in argomento) proprio da tutti?


Ci rendiamo conto che siamo diventati lo zimbello di tutto il mondo?

 


Lascia un Commento

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 105351Totale visitatori:
  • 18Oggi:
  • 24Ieri:
  • 212La scorsa settimana:
  • 664Visitatori per mese: