Archivio di giugno 2015

Libro: Non abbiamo abbastanza paura

 

“” Pubblichiamo la copertina dell’ultimo libro di Vittorio Feltri : -NON ABBIAMO ABBASTANZA PAURA- con la prefazione dello stesso autore. Il libro è in vendita da alcuni giorni. Basteranno le poche righe dellaper aprire gli occhi delle persone che ancora vivono in completo letargo e beata incoscienza? F. C. “”

libro-feltri Leggi il resto di questo articolo »

La debolezza dell’euro – la fragilità della moneta unica

 

” Proponiamo un ottimo articolo di Giovanni Barone Adesi – professore all’università della Svizzera Italiana sul tema dell’euro (moneta piuttosto chiaccherata). F.C. “

 

Giovanni Barone Adesi

 

Il braccio di ferro tra Unione europea e Grecia continua, senza trovare un compromesso soddisfacente. I negoziati sono sempre rinviati perché l’Europa cerca di rispettare due esigenze contrastanti: mantenere la stabilità dell’euro e affermare la sua irreversibilità. In assenza di un Governo europeo federale, i padri dell’euro avevano affidato la stabilità della moneta europea alle regole di Maastricht, che non avrebbero dovuto permettere eccezioni. Favorire un Paese, sia pure in circostanze eccezionali, avrebbe creato un pericoloso precedente per successivi annacquamenti della disciplina fiscale e monetaria. Leggi il resto di questo articolo »

Non difendiamo la nostra terra come gli altri Paesi

giordano

Clicca sull’articolo per vedere l’ingradimento

Tweet-Blog Maggio 2015

Selezione dei tweet più significativi di Maggio 2015  ( @Martinella23 )

Leggi il resto di questo articolo »

Coprifuoco a Milano ?

“” Ecco un articolo di Michele Fazioli, dal Corriere Del Ticino del 15 maggio 2015, nel quale si “fotografa” crudamente la reale situazione
della sicurezza pubblica in Milano ed in Italia. E’ un ritratto compiuto con l’occhio svizzero : chiaro – concreto – imparziale- che a noi italiani
induce ad un senso di inferiorità e di rabbia impotente; proprio perchè è tutto completamente vero !
Chi dobbiamo ringraziare di tutto ciò ?
Anzitutto noi stessi, che siamo incapaci di ragionare e decidere…e ci fermiamo qui !
A voi lettori il riflettere e il pensare al futuro dei nostri giovani ! “”
F. Caravita.

Coprifuoco a Milano ?

Coprifuoco a Milano ?

Siamo sicuri che Putin abbia torto?

 

Marcello Foa

 

Nelle relazioni internazionali bisogna saper cogliere innanzitutto il quadro generale; solo avendo ben presente la visione strategica dei Paesi coinvolti è possibile analizzare il dettaglio ovvero i singoli episodi. Riguardo alla Russia le mie idee sono da tempo piuttosto chiare. Premessa: mi sono recato a Mosca regolarmente per 18 anni, dal 1990 al 2008, in qualità di inviato speciale, seguendo in prima persona le fasi cruciali della difficile storia questo Paese. In questi 18 anni non ho mai dovuto coprire una sola crisi internazionale provocata dal Cremlino. In questi 18 anni ho assistito al progressivo, sovente passivo ridimensionamento di Mosca nello scenario geostrategico a cui è corrisposto, a partire dal Duemila, lo sviluppo di una nuova Russia che, sfruttando il boom dei prezzi petroliferi e delle materie prime, desiderava solo una cosa: arricchirsi. Era una Russia che, in politica estera, chiedeva agli americani solo di essere rispettata nel cortile di casa ovvero in quel che restava delle proprie zone di influenza, come l’Ucraina e alcune Repubbliche asiatiche. Leggi il resto di questo articolo »

Obbiettivi

 

Gian Luigi Lombardi-Cerri

 

Si parla tanto di “saper fare politica” e si dice (spesso sbagliando ) “il tale sì che è un politico ” e ancora “per fare politica ci vuole esperienza”. Scusatemi , ma io non ho ancora capito il significato , in Italia del concetto “saper fare politica”.

 

Vediamo le possibili interpretazioni
Vuol dire ?
-saper scrivere le Leggi.
Credo proprio di no perché Leggi e Regolamenti vengono scritti dai burocrati e , perfino eventuali spiegazioni per superare determinate incertezze ( preventive e consuntive) vengono date dai burocrati.

 

Vuol dire ?
-realizzare quello che desiderano i propri elettori ? No perché si sono premurati di scrivere, nella “Costituzione più bella del mondo ” ,che il mandato parlamentare non è impegnativo e quindi possono promettere bianco e realizzare nero. E quindi quello che riescono a fare è tutto di guadagnato. Ebbe a dirmi, la buonanima di Giulio Andreotti, che : “il mandato parlamentare non è una cambiale che vai a far scontare in banca. Leggi il resto di questo articolo »

Quando l’ISIS ridisegna le frontiere

 

Osvaldo Migotto

 

Dopo la recente caduta nelle mani dello Stato islamico (ISIS) della città irachena di Ramadi, il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha cercato di relativizzare l’importante successo militare dei jihadisti, ricordando che il presidente Barack Obama ha più volte sottolineato che la lotta contro l’ISIS sarà lunga e che comporterà delle avanzate e delle ritirate. Giovedì scorso anche Palmira, roccaforte strategica del regime siriano di Bashar al Assad, a metà strada tra l’Eufrate e Damasco, è caduta nelle mani dei jihadisti. Di fronte al nuovo campanello d’allarme proveniente dalla regione mediorientale la Casa Bianca si è detta «profondamente preoccupata». Ma di nuove strategie statunitensi per contrastare i crescenti successi militari dello Stato islamico in Iraq e Siria per ora non se ne vede neppure l’ombra, anche se le circostanze lo imporrebbero. Leggi il resto di questo articolo »
VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 102440Totale visitatori:
  • 28Oggi:
  • 31Ieri:
  • 263La scorsa settimana:
  • 738Visitatori per mese: