Archivio di maggio 2015

Tweet-Blog – aprile 2015

Selezione dei tweet più significativi di Aprile 2015

Leggi il resto di questo articolo »

L’Europa litiga L’Asia del sud invece agisce

 

Gerardo Morina

 

Problema migranti Mentre sui migranti in Europa si litiga, nel sud dell’Asia si agisce. In modo diametralmente opposto. È di questi giorni la notizia che Indonesia e Malesia si sono improvvisamente offerte di offrire rifugio temporaneo a migliaia di disperati alla deriva nell’Oceano indiano, a condizione però che possano trovare un’altra sistemazione o essere rimpatriati entro un anno. C’è chi, fuggendo dal proprio Paese, rischia la vita nel Mediterraneo e chi nel Mare delle Andamane: il copione è lo stesso, ma cambiano i sistemi di accoglienza. Nel raggiungere un accordo reciproco, Giakarta e Kuala Lumpur, le capitali di due Paesi che negli anni Settanta del secolo scorso si rifiutavano di accogliere i «boat people» vietnamiti, oggi si trovano all’unisono nell’affrontare un problema comune. Fanno appello agli aiuti internazionali, sostenendo che gli attuali profughi dei barconi rappresentano una questione globale e non più solo regionale. Se il Nordafrica ribolle e spinge a fuggire al di là del Mediterraneo, la stessa, biblica tragedia riguarda il Sudest asiatico. Accoglienti, ma con regole precise e un distinguo. Leggi il resto di questo articolo »

Disperati in fuga e la minaccia degli infiltrati

 

“Un breve articolo, firmato da Osvaldo Migotto e pubblicato dal Corriere Del Ticino il 21 maggio 2015, che espone alcune osservazioni molto utili a quegli italiani che proprio non vogliono VEDERE, SENTIRE e PARLARE: come le famose tre scimmiette. F.C.”

 

Osvaldo Migotto

 

L’arresto nel Milanese di Abdel Majil Touil, marocchino di 22 anni sospettato di essere coinvolto nella strage avvenuta al Museo del Bardo di Tunisi lo scorso 18 marzo, evidenzia i rischi legati al crescente flusso di migranti tra le due sponde del Mediterraneo. Se infatti verranno confermate le pesanti accuse che le autorità tunisine hanno lanciato nei confronti del giovane marocchino arrestato, i «barconi della speranza» su cui migliaia di disperati cercano di sfuggire alla guerra, alla fame e alle persecuzioni, saranno sempre più visti come temibili cavalli di Troia. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti italiani, Touil era infatti stato identificato in Sicilia lo scorso febbraio dopo il suo arrivo a bordo di un barcone. Leggi il resto di questo articolo »

Se l’Islam istiga alle violenze è giusto metterlo fuorilegge

Clicca l'immagine per ingrandire l'articolo

Clicca l’immagine per ingrandire l’articolo

PROCESSI

 

G.L. Lombardi-Cerri

 

Siamo spettatori inerti di centinaia di giudizi, attraverso i quali sempre più ci viene da dubitare sulla esistenza, in Italia di una Giustizia ( con la G maiscola.Tralasciamo per amor di patria e di brevità di discutere sulla lunghezza dei processi. Lunghezza che denota una assoluta mancanza di capacità organizzative della cosiddetta giustizia italiana. Vediamo di discutere su due punti cardine :
-incertezza delle Leggi
-magistratura allo sbando
Leggi il resto di questo articolo »

Emergenza immigrazione: ONU e UE lasciano sola l’Italia

 

Gianandrea Gaiani

 

La visita in Italia del Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, accompagnato da Matteo Renzi a bordo della nave per operazioni anfibie San Giusto, ammiraglia della flotta italiana impegnata sul «fronte dell’immigrazione», rappresenta l’ennesimo tentativo di Roma di coinvolgere la comunità internazionale nell’emergenza determinata dall’immigrazione selvaggia dalla Libia. Uno sforzo che finora non ha dato risultati apprezzabili. L’ONU ha respinto ogni ipotesi di intervento militare in Libia affidandosi ai negoziati avviati tra le parti da Bernardino Leon. Anche l’Unione europea non è andata molto al di là delle chiacchiere al vertice straordinario tenutosi la scorsa settimana su richiesta dell’Italia. Alcuni Paesi invieranno qualche nave e velivoli per potenziare l’operazione «Triton» gestita dall’agenzia europea Frontex che triplicherà il suo budget raggiungendo i 9 milioni di euro al mese, quanto costava la missione di soccorso italiana «Mare Nostrum». Leggi il resto di questo articolo »

L’islam e quelli che girano la testa dall’altra parte

giodana

Clicca l’articolo per vedere l’ingrandimento

 

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 104235Totale visitatori:
  • 18Oggi:
  • 20Ieri:
  • 183La scorsa settimana:
  • 416Visitatori per mese: