Archivio di giugno 2013

OSSERVAZIONI FLASH

 

I soliti ipocriti insistono affinchè venga adottato lo JUS SOLI per i bambini stranieri già in Italia e figli di clandestini. Se non si dà un drastico taglio alla questione, avremo un popolo di stranieri genitori di bambini italianizzati e così dovremo italianizzare anche loro. Si vuole ridurre l’Italia ad un inferno etnico, invivibile e pericoloso per gli italiani. Questa è l’Italia della sconsiderata e falsa accoglienza, dell’ipocrita integrazione, del Paese diventato un ingannevole miraggio per i derelitti e per i malintenzionati di tutto il Mondo : MA PRESTO LA BARCA AFFONDERÀ’!
Leggi il resto di questo articolo »

Il lessico corretto dice che la Kyenge è “diversamente colorata”

 

Riportiamo un brillante articolo di Gilberto Oneto pubblicato il 22 giugno sul quotidiano on line L’INDIPENDENZA. Un piccolo capolavoro di sapido umorismo e sottile ironia. Un vero piacere leggerlo.
La Martinella

 

di Gilberto Oneto – L’indipendenza

 

La faccenda Kyenge ha riportato d’attualità la polemica lessicale: si deve dire “nero” e non “negro”. In Italia le riforme si fanno solo a parole e sulle parole. Gli invalidi sono passati da”handicappati a “disabili’ e “diversamente abili” senza una soluzione decente ai loro problemi né ha fatto del bene ai ciechi diventare “non vedenti1′, come l’igiene di Napoli non è migliorata con la promozione degli spazzini a “operatori ecologici”. Anche peggio è andata agli omosessuali per cui si è trovato un ambiguo inglesismo, “gay”, che nello slang londinese d’origine era un nomignolo irriverente, il corrispettivo del milanese “cü alegher”.
Leggi il resto di questo articolo »

SCUSATE MA ABBIAMO GIA’ DATO

 

OSSERVIAMO COME LA PICCOLA E ORGOGLIOSA SVIZZERA SAPPIA DIFENDERE LE PROPRIE LEGGI, ANCHE NEI CONFRONTI DELL’ INVADENTE GIGANTE U.S.A. ECCO UN ESEMPIO CHE LA TIMOROSA ITALIA DOVREBBE IMITARE.
La Martinella

 

di Moreno Bernasconi – Corriere del Ticino

 

In un clima di grande confusione le Camere si avviano (a meno di colpi di scena improbabili) ad affossare la Lex USA. Tanto meglio, perché la Svizzera ha già dato. Sia agli Stati Uniti sia alle banche. Abbiamo fatto il samaritano nei confronti di banche che si sono comportate in modo irresponsabile e/o fraudolento e ci siamo chinati poco onorevolmente al diktat americano. Non crediamo che sia né giusto né nell’interesse globale del nostro Paese votare ancora una legge speciale che sospenderebbe per un anno il diritto elvetico (così da impedire il referendum facoltativo), diritto che protegge non solo i clienti degli istituti finanziari ma anche gli impiegati che lavorano in questo settore. Per motivare questa posizione facciamo un passo indietro.
Leggi il resto di questo articolo »

Chiasso Vengono in Svizzera con il passaporto di Venezia

 

FERMENTI NAZIONALISTICI VENETI – A Chiasso (CH) un’interessante iniziativa degli amici indipendentisti veneti, che si danno da fare.
Quando vedremo i lombardi e i piemontesi darsi altrettanto da fare parlando di meno ?

La Martinella
di Alessandro Broggini – Corriere del Ticino

 

Oggi un gruppo di indipendentisti esibirà un documento «di fantasia» ai doganieri.

 

Saranno «ben visibili con le bandiere di San Marco» i sedicenti membri della delegazione del Parlamento e Governo veneto che, oggi in mattinata, insieme ai responsabili di Venetian Freedom attraverseranno il confine tra Svizzera e Italia con il «nuovo passaporto veneto» rilasciato dal … Governo veneto. «Il gruppo – spiega Albert Gardin, presidente dell’Esecutivo – sarà composto da una quindicina di persone. Ci riuniremo a Ponte Chiasso, ad una cinquantina di metri dal confine e, insieme, entreremo in Svizzera». Leggi il resto di questo articolo »

SENTENDO la RADIO

 

“Quando sento alla radio una canzone….” , così si cantava alla vecchia RAI .E così suona oggi a Radio Padania. Sentivo , qualche giorno fa la spiegazione del disastro elettorale , spiegazione da dare , al per me (ma non per loro) inesistente, popolo bue. Eccovela come l’hanno scodellata, calda calda in una miscela completa, mentre in altre trasmissioni veniva propinata a pezzi e bocconi. “La Lega ha perso per colpa degli elettori ” ( così si è proclamato)! Se invece di brontolare e lamentarsi, nonché villanamente criticare, questi “ignoranti ” si fossero dati da fare, partecipando ai gazebo e emettendo adeguata propaganda , le cose sarebbero andate in maniera totalmente diversa.” Usi ad obbedir tacendo e tacendo morir . Leggi il resto di questo articolo »

ELEZIONI ITALIANE

 

Astensione dal voto per protesta ? Ecco il modo migliore per aprire la strada ad una dittatura comunista. Invece di rinunciare al voto occorrerebbe avere la forza e il coraggio di battersi per vincere un avversario potente e caparbio. Ma sembra che il moderato elettore di centrodestra non disponga di queste qualità e finisca con l’arrendersi, sottomettendosi a un regime che gli toglierà la libertà e il benessere. Nella caduta generale anche la Lega ha perso: e dovunque! La Lega Nord è morta?
Leggi il resto di questo articolo »

OSSERVAZIONI – FLASH

 

Abbiamo tutti constatato e capito che il finanziamento ai Partiti politici non si toglierà MAI. Fingono di farlo, ma lo reinseriranno con mille altri espedienti. Anche questo Governo è come tutti gli altri. CHE ABBIA RAGIONE GRILLO ???
Leggi il resto di questo articolo »

LE FORBICI SPUNTATE DI DRAGHI

 

di Vanni Caratto – Corriere del Ticino

 

È successo solo una volta da quando il presidente della Banca centrale europea è Mario Draghi che i tassi siano stati tagliati per due mesi di seguito: era novembre del 2011 e l’italiano si era appena insediato a Francoforte. Il mese dopo un’altra sforbiciata aveva portato il livello del tasso al minimo storico dell’1% Oggi qualcuno si attende il bis, dopo l’intervento di maggio che ha portato il tasso allo 0,50% Ma la cartuccia potrebbe anche essere risparmiata per i prossimi mesi, visto che, all’attuale livello dei tassi e con interessi sui depositi presso la BCE già azzerati, rimangono ben pochi margini di manovra per dare nuovi stimoli al mercato. Certo è che il sentiero di SuperMario – a cui tutti riconoscono il merito di aver salvato l’euro dal crack un anno fa – oggi diventa sempre più stretto: se il pericolo di un di sfacimento dell’euro sembra essersi allontanato, l’ipotesi che la fase di crisi dell’economia dell’Eurozona lasci spazio a una robusta ripresa non viene evocata neanche dagli economisti più ottimisti.
Leggi il resto di questo articolo »

SIAMO FORTI SE RIMANIAMO NOI STESSI

 

di Moreno Bernasconi – Corriere del Ticino

 

In Svizzera molte cose essenziali per il buon funzionamento e il successo del sistema non sono dette. Sono sottintese perché espressione di un approccio culturale della cosa pubblica e della vita sociale che riconosce certo la centralità del principio legale, ma lascia anche ampio margine al principio contrattuale, ovvero alla possibilità di ottenere un risultato pragmaticamente, a partire dall’esercizio della corresponsabilità fra le parti. In un sistema federalista e basato sulla democrazia diretta come quello svizzero, le parti sono i Cantoni, i Comuni, le associazioni, i cittadini ovvero il Popolo sovrano cui spetta il ruolo dell’opposizione e della proposizione. Se si indebolisce la responsabilità delle parti, segnatamente la sfera di azione della responsabilità dei Cantoni, delle associazioni, del cittadino, si indebolisce un sistema che ha fatto le sue prove, che ha ottenuto e ottiene notevoli successi dal punto di vista dell’equità (sociale ed economica) e della redditività (il benessere).
Leggi il resto di questo articolo »

SVIZZERA – FELICE PAESE

 

Riportiamo un articolo intitolato “SIAMO FORTI SE RIMANIAMO NOI STESSI” a firma di Moreno Bernasconi e apparso sul Corriere del Ticino il giorno 5 giugno 2013. I nostri lettori avranno compreso da tempo che noi seguiamo attentamente le notizie che provengono dalla vicina Svizzera, in quanto ammiriamo questo piccolo, ma grande Paese: per la sua struttura federale e per i radicati principi liberali di reciproco rispetto fra cittadini e amministratori pubblici. Leggi il resto di questo articolo »
VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 104236Totale visitatori:
  • 19Oggi:
  • 20Ieri:
  • 184La scorsa settimana:
  • 417Visitatori per mese: