Archivio di febbraio 2013

IL PROFESSORE E LE RAGIONI DEL SUO FLOP

 

COSA PENSANO DI NOI
Tratti dal Corriere Del Ticino proponiamo due articoli che riteniamo importanti per comprendere cosa pensano di noi i nostri cugini svizzeri privilegiati cittadini di una Nazione più civile e democratica della nostra.

 

ARTICOLO TRATTO DAL “CORRIERE DEL TICINO” DEL 27/02/2013
Nel terremoto elettorale che ha sconvolto il panorama politico italiano è passato in secondo piano un dato che, a memoria, non ha precedenti nelle democrazie rappresentative dell’Europa unita: la sconfitta, pesante, pesantissima, del primo ministro uscente. Dopo 15 mesi di governo, con la lista «Scelta civica con Monti per l’Italia», il premier ha ottenuto soltanto l’8,3%dei voti alla Camera e il 9,1%al Senato con la lista unica «Con Monti per l’Italia» (alla Camera gli alleati Casini e Fini avevano liste loro, coalizzate con quella del Professore). Nessun capo di governo con il suo partito, negli anni di questa crisi causata dai disastri della finanza internazionale e dai debiti, è uscito così malconcio dall’esame delle urne: nemmeno i socialisti greci di Papademos e Venizelos nelle drammatiche elezioni del 2012 (13,2%in maggio, 12,3%in giugno).
Leggi il resto di questo articolo »

Stampare moneta, e poi?

 

COSA PENSANO DI NOI
Tratti dal Corriere Del Ticino proponiamo due articoli che riteniamo importanti per comprendere cosa pensano di noi i nostri cugini svizzeri privilegiati cittadini di una Nazione più civile e democratica della nostra.

 

ARTICOLO TRATTO DAL “CORRIERE DEL TICINO” DEL 23/02/2013
Alcune banche centrali cominciano ad interrogarsi sugli effetti delle loro politiche monetarie estremamente espansive. La settimana scorsa, il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, in un’audizione davanti all’Europarlamento, ha espresso il timore che si possano formare nuove bolle, negli scorsi giorni i verbali della riunione di fine gennaio della Federai Reserve statunitense hanno svelato che alcuni membri del Comitato direttivo hanno invitato il presidente Ben Bernanke a valutare l’efficacia e probabili costi dell’attuale piano che prevede l’acquisto di obbligazioni per 85 miliardi di dollari ogni mese allo scopo di rafforzare la ripresa statunitense.
Leggi il resto di questo articolo »

USA Obama apre ai clandestini

 

ARTICOLO TRATTO DAL “CORRIERE DEL TICINO” DEL 18/02/2013
Una bozza di riforma prevede una maxisanatoria entro otto anni
WASHINGTON Legalizzare entro otto anni la posizione degli 11 milioni di immigrati clandestini che vivono, studiano, lavorano negli Stati Uniti. Offrire loro un permesso di soggiorno ad hoc, il Lawful Prospective Immigrant, cioè una prospettiva di legalità, verso la piena cittadinanza, l’acquisizione di diritti e doveri al pari degli altri americani: sono questi i capisaldi della bozza di riforma migratoria messa a punto dalla Casa Bianca e anticipata da Alan Gomez, di «USA Today», il giornale più diffuso d’America.
Leggi il resto di questo articolo »

Fatti & Conti Quei numeri mai divulgati

 

Pubblichiamo un articolo segnalatoci da un fondatore del nostro
Circolo La Martinella, l’ing. Gianfranco Capponi: Fatti & Conti Quei numeri mai divulgati: ecco tutti gli accertamenti errati Lunedì, 28 gennaio 2013 – 09:32:00 di Guido Beltrame
Leggi il resto di questo articolo »

L’INDUSTRIA DELLA CARITÀ – Segnalazione libro

 

Segnaliamo un libro da leggere assolutamente SUBITO! per chiarire le Nostre idee sulle ” Organizzazioni Benefiche ” – religiose e non – che donano circa il 20/30 % delle elargizioni ricevute, tenendosi il rimanente per le loro attività, ma anche per altre cose….
Leggi il resto di questo articolo »

IL DILEMMA DEL CONSIGLIO FEDERALE

 

ARTICOLO TRATTO DAL “CORRIERE DEL TICINO” DEL 06/02/2013
Se la crescita del numero degli immigrati provenienti dall’Unione europea continuasse a crescere al ritmo degli ultimi sei mesi, la Svizzera avrebbe il diritto di invocare la clausola, di salvaguardia per limitare le autorizzazioni di soggiorno non solo per gli 8 Paesi dell’ex Europa dell’Est ma anche per i vecchi membri dell’UE. Oggi come oggi le condizioni previste dall’Accordo sulla libera circolazione non sono ancora date, ma tutto lascia credere che entro fine aprile le cifre dei nuovi immigrati dall’UE -17 registrate durante lo scorso anno lo permetteranno. Leggi il resto di questo articolo »

Le monete e la deglobalizzazione – il commento

 

ARTICOLO TRATTO DAL “CORRIERE DEL TICINO” DEL 08/02/2013
Il rafforzamento dell’euro è «un segnale di fiducia»: in questo modo il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, ha risposto alla richiesta di Frangois Hollande di un intervento volto a indebolire il valore della moneta unica. Infatti per la Francia e per gli altri Paesi europei in difficoltà l’attuale tasso di cambio dell’euro è un’ulteriore fonte di preoccupazione. Il motivo è ovvio: le politiche di austerità non permettono di sperare in un aumento della domanda interna (ossia consumi e investimenti), quindi, sì ripone grande speranza in un aumento delle esportazioni per ridare fiato a economie che si avvitano (in molti casi) in una grave recessione.
Leggi il resto di questo articolo »

Gli F35

 

Gran scalpore viene oggi sollevato da parlamentari e organi di stampa per l’acquisto da parte dell’aeronautica militare italiana dei caccia Lockheed Martin F 35. Doverosa premessa . Gli F 35 sono di due specie :
1.- F35 A “normale” del costo di 110 ML di $
2.- F35 B a decollo corto e atterraggio verticale di costo di circa il 30% maggiore
Leggi il resto di questo articolo »

Le citazioni di LEO SIEGEL

 

dall’opuscolo : * NON REGALARE LA LOMBARDIA A ROMA *

 

“Il Paese che siamo chiamati a cercare di cambiare è fatto cosi: è un Paese ammalato da un esercito di pidocchi.”
Gianfranco Miglio.
Leggi il resto di questo articolo »

Lettera ricevuta – Lettore di Verbania

 

Proponiamo il messaggio ricevuto da un lettore di Verbania e datato 11/05/2012 in riferimento alla fase iniziale del governo tecnico Monti. Sono suggerimenti articolali in sei punti, maturati sull’esperienza di un lavoratore di estrazione contadina, un tipico lombardo che ha superalo le avversità di una vita dura e creato una famiglia, arricchendo contemporaneamente la propria cultura.

Leggi il resto di questo articolo »

VOCI DEL NORD ospiterà gratuitamente suggerimenti e scritti d'interesse generale inviati dai visitatori, i quali ne assumeranno l'esclusiva responsabilità ad ogni effetto di legge.

La Redazione

Categorie
Count per Day
  • 102440Totale visitatori:
  • 28Oggi:
  • 31Ieri:
  • 263La scorsa settimana:
  • 738Visitatori per mese: